Come preparare il filetto al pepe rosa

Quando si è alla ricerca di un buon secondo piatto, ricco e sostanzioso ma allo stesso tempo non eccessivamente pesante, molto spesso la scelta ricade sul filetto di manzo: un taglio di carne delicato, succoso, pregiato ma non eccessivamente complesso da preparare, se si conosce qualche buon trucco. Le ricette, poi, sono molto varie perché questo taglio si accompagna bene a vari tipi di contorni e condimenti: dal purè di patate alla crema di piselli, dalle verdure gratinate alle maionesi artigianali. Alcune delle preparazioni più amate prevedono una salsa di accompagnamento a base di pepe: celebre è quella della ricetta del filetto al pepe verde, ma non da meno è quella al pepe rosa.

Il filetto al pepe rosa: la ricetta

Come si è detto, i trucchi per cucinare un buon piatto di filetto al pepe rosa sono pochi ma essenziali, e riguardano specialmente la cottura della carne. Il consiglio fondamentale è quello di non stracuocerla e anzi di lasciarla piuttosto al sangue: nella padella, serviranno un paio di minuti per lato, poi basterà terminare la cottura lasciandola riposare al caldo. Il pepe rosa donerà alla salsa un aroma e un profumo unici, e il piatto potrà essere completato con una semplice fetta di buon pane fatto in casa.

Il filetto al pepe rosa: gli ingredienti

Ingredienti per due persone:

  • 2 filetti di manzo;
  • bacche di pepe rosa;
  • 100 ml di panna da cucina;
  • 40 ml di cognac;
  • 25 gr di burro;
  • 1 rametto di rosmarino fresco;
  • 2 foglie grandi di salvia fresca;
  • 1 spicchio di aglio;
  • senape q.b.
  • sale q.b.

 

Il filetto al pepe rosa: procedimento

Per preparare i filetti al pepe rosa è necessario legare la carne con un paio di giri di spago da cucina, in modo che resti ben compatta, non perda la forma e trattenga i suoi succhi. Nel frattempo mettete in padella il burro e lasciatelo sciogliere completamente, senza bruciarlo; lasciate soffriggere nel burro le erbe e gli odori: un rametto di rosmarino, le due foglie di salvia e l’aglio sbucciato e schiacciato. Lasciate insaporire il burro per un paio di minuti, a fiamma bassa. Togliete gli odori e aumentate la fiamma del fornello; adagiate la carne sul burro e scottatela due minuti su ogni lato. Intanto preparate l’incarto in cui riporla: stendete un foglio di alluminio e poi adagiateci sopra un foglio di carta forno. Spegnete il fornello, fate sgocciolare velocemente la carne affinché perda l’eccesso di burro, e salateli; adagiateli poi sugli incarti già preparati e chiudete bene i fogli su se stessi – specialmente quello di alluminio – per tenere la carne al caldo.

Infine, preparate la salsa al pepe rosa: riaccendete il fornello a fiamma molto alta e, quando la padella sarà ben calda, versate il cognac e fate fiammeggiare l’alcol, lasciando che la fiamma si spenga autonomamente. Versare poi in padella anche la panna da cucina, un pizzico di senape e 6 bacche di pepe rosa. Lasciate addensare la salsa per qualche minuto. Per servire, adagiare la carne sul piatto e versare sopra la salsa direttamente dalla padella; potete decorare il piatto con qualche bacca di pepe rosa.

Per approfondire l’argomento

Il pepe rosa è molto conosciuto per l’abbinamento alle carni; ma questo non è il suo unico impiego: un utilizzo creativo ed efficace è ad esempio quello nei dolci (molto adatto l’accostamento al gusto del pompelmo), ma anche per realizzare gustose conserve sott’olio. D’altro canto, se non si esagera con le quantità, il pepe rosa può essere una valida risorsa per l’organismo: è infatti un acceleratore del metabolismo, è diuretico e ha un forte potere antisettico.