Il jeans: un capo intramontabile

Da pubb su kromagine.it_600x600

Il jeans è nato grazie ai commercianti di Nimes che scelsero Genova come punto di partenza per fare arrivare il tessuto denim in America del Nord. Il primo prototipo di blue-jeans fu creato nel 1850 in America che come un qualsiasi abito da lavoro, doveva essere durevole e resistente. Successivamente iniziarono ad indossarlo anche i membri dell’esercito statunitense durante il loro tempo libero e negli anni 50 le armate lo portarono fino in Europa insieme alle armate americane vincenti. I jeans iniziarono a farsi strada nelle case dei più giovani insieme agli attori del grande cinema americano e del rock ‘n’ roll. Negli anni ‘60 il jeans divenne emblema di un movimento, quello della ribellione giovanile ed anche nelle rivolte del ‘68 lo scelgono come “uniforme”. Con il passare del tempo questo indumento fu notato dalle grandi case di moda, che lo resero proprio differenziandolo per modelli e colorazioni come ad esempio Dondup, il noto brand di moda che ha costruito il suo impero sui jeans che produce.

I Jeans Dondup e la storia del brand

Dietro il marchio Dondup c’è una filosofia basata su un principio tibetano di Mingyar Dondup, il cui motto era “tutti gli uomini sono stati creati uguali”. Questo brand infatti si fa portatore di un’ideologia che tutti dovrebbero seguire e soprattutto indossare: quella secondo cui i jeans Dondup sarebbero simbolo di libertà di auto-esprimersi. Dietro questi profondi principi vi è tanta ricerca e sperimentazione, grazie alla direttrice creativa Manuela Mariotti. Si tratta decisamente di una linea d’abbigliamento attenta ai tessuti utilizzati e al design, che rende ogni singolo paio di jeans super glamour e questa forse è una delle motivazioni che spinge i personaggi più famosi ad acquistare questi pantaloni. Questi jeans sono caratterizzati da una vestibilità unica che riesce ad esaltare la silhouette del corpo di chi li indossa, rispondendo a qualsiasi tipo di esigenza, difatti esistono modelli di tutti i tipi per adattarsi alle diverse occasioni d’uso. I diversi modelli che si sono visti nella storia dei blue-jeans rientrano tutti all’interno della collezione di jeans Dondup da donna, come quelli classici a sigaretta, quelli slim fit, quelli hippie a zampa di elefante, o ancora classici pantaloni con più o meno bottoni a seconda dei gusti. Tramite il noto shop online Jole.it è stato possibile capire quali modelli da uomo ad oggi sono i più venduti. Pare che infatti vi siano dei modelli evergreen di questo brand che non passeranno mai di moda, perchè rispecchiano a pieno le caratteristiche principali dei classici blue-jeans e questi sono: il modello George dal lavaggio blu e il tessuto in cotone stretch, a vita bassa e cinque tasche; il modello Mius dalla vestibilità slim, è leggermente più attillato degli altri e colpisce per la sua vestibilità ed infine il modello Gaubert un pezzo iconico della linea Dondup, realizzato in viscosa stretch. La casa di moda pone a disposizione dei clienti innumerevoli tipologie di lavaggio, blu, sia chiaro che scuro, grigio e nero, con diversi trattamenti come quello chiamato stone washed o l’effetto usato, tra i più apprezzati in mercato.